Il pastifico Cerere nasce nel 1905 a San Lorenzo. Poi, dopo 55 anni cessa l’attività e viene “preso in gestione” dagli artisti che negli anni 70 bazzicano il quartiere. Nel 1984 sor Achille Bonito Oliva dà loro la sua benedizione con la collettiva “Ateliers” e, vent’anni dopo, si costituisce la fondazione. Il fulcro del progetto sono gli artisti, giovani e promettenti, a cui fornisce un alloggio e di cui ospita talvolta le mostre, anche se tutt’altro che assenti progetti, collaborazioni e curatele provenienti dall’esterno.Uno degli obiettivi principali della programmazione artistica della fondazione pastificio cerere è quello di stabilire un dialogo particolare con gli studenti che abitano e vivono il quartiere di San Lorenzo, storicamente e fortemente legato all’università degli studi di Roma “La Sapienza”, che si trova a pochi passi dalla sede della Fondazione.La Fondazione realizza e promuove progetti formativi e programmi di residenze dedicati a giovani artisti e curatori, insieme a un ricco programma di mostre, conferenze, workshop e studio visit.

Comunità collaborativa che se ne prende cura

Ci sono cittadini, associazioni, imprenditori o commercianti, scuole, università o altre istituzioni culturali che si stanno prendendo cura (o hanno manifestato l’intenzione di prendersi cura) di questa risorsa condivisa nell’interesse della collettività? Si

Come si chiama la comunità? fondazione pastificio cerere

Governance

Questa comunità collaborativa intende dare  vita a una forma di gestione della risorsa condivisa che sia sostenibile dal punto di vista ambientale, economico, sociale, culturale per garantirne la fruizione da parte di tutta la collettività

Di quale dispositivo di governance? cooperativa

Indirizzo

Indirizzo:

Via degli Ausoni 7, 00185, Roma san lorenzo, Roma 00185 Italia

GPS:

41.89901901297937, 12.516390846846662

Orari di Apertura

Lunedì

-

Martedì

-

Mercoledì

-

Giovedì

-

Venerdì

-

Sabato

-

Domenica

-