Alla riscoperta dei “vecchi mestieri”
Il progetto punta al reinserimento nella società di donne vittime di violenza e con disagio psichico, mediante la partecipazione a corsi formativi GRATUITI finalizzati ad apprendere e riscoprire “vecchi mestieri” per creare, conseguentemente, un micro-reddito di sopravvivenza.
Nel dettaglio il progetto punta a finanziare corsi di formazioni per:
– laboratorio di tessitura che prevede l’uso del “telaio antico” e la produzione di cesti intrecciati a mano in vimini e giunchi;
– laboratorio di erboristeria e tisaneria;
– laboratorio di pasticceria.

Comunità collaborativa che se ne prende cura

Ci sono cittadini, associazioni, imprenditori o commercianti, scuole, università o altre istituzioni culturali che si stanno prendendo cura (o hanno manifestato l’intenzione di prendersi cura) di questa risorsa condivisa nell’interesse della collettività? Si

Come si chiama la comunità? associazione volontari Capitano Ultimo Onlus

Governance

Questa comunità collaborativa ha dato vita a una forma di gestione della risorsa condivisa che sia sostenibile dal punto di vista ambientale, economico, sociale, culturale per garantirne la fruizione da parte di tutta la collettività

Di quale dispositivo di governance? associazione 

Indirizzo

Indirizzo:

Via della Tenuta della Mistica V Municipio, Roma 00165 Italia

GPS:

41.8930319, 12.599159399999962

Orari di Apertura

Lunedì

-

Martedì

-

Mercoledì

-

Giovedì

-

Venerdì

-

Sabato

-

Domenica

-