Heritour: alla scoperta dell’area patrimoniale di Centocelle

Heritour: alla scoperta dell’area patrimoniale di Centocelle

Domenica 26 maggio, in occasione dell terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS, presso il distretto Roma Sud-Est ha avuto luogo l’Heritour alla scoperta delle bellezze dei quartieri Alessandrino, Centocelle, Torre Spaccata, e a sostegno delle realtà collaborative ed associative che li rendono vivi. L’evento, organizzato da CooperACTiva in collaborazione con Luiss LabGov, a causa delle avverse condizioni meteorologiche si è svolto a piedi: l’appuntamento è stato fissato alle ore 10:00 presso l’ex piazzale Agip di Via Casilina, 890, dove ad attendere i partecipanti vi erano gli speleologi volontari di Roma Sotterranea.

Il gruppo, munito di torce e caschetti, è stato guidato all’interno del Tunnel di Centocelle e delle cave ad esso collegate, il cui accesso è stato possibile solo grazie all’intervento di cittadini volontari che nei giorni precedenti all’evento hanno svolto azioni di pulizia straordinaria.

All’ora di pranzo il wine bar “In VenadiVino” ha ospitato un piacevole momento conviviale, alla riscoperta dei sapori della cucina tipica del luogo. Nel primo pomeriggio ha invece preso il via la caccia al tesoro allestita da Centocellule, azione volta a supportare la raccolta fondi in favore della ricostruzione della Libreria Caffetteria “La Pecora Elettrica“, vittima lo scorso 25 Aprile di un atto incendiario.

Nel tardo pomeriggio le attività sono proseguite nel quartiere Alessandrino presso Fusolab 2.0, dove in collaborazione con Legambiente, è stato ha organizzato un aperitivo sociale, accompagnato da momenti culturali e musicali grazie alla presenza di “La Scienza Coatta“, Andrea Satta e Paolo Pesce Nanna; ha inoltre avuto luogo un’asta di beneficenza organizzata in collaborazione con Africa Sottosopra.

L’evento ha rappresentato inoltre l’occasione per scattare fotografie e partecipare al contest #ScACTa “Il Quartiere in Movimento”, che nasce con l’obiettivo di raccontare l’area patrimoniale di Centocelle, Alessandrino e Torre Spaccata, al fine di generare una narrativa che ne faccia emergere la ricchezza del patrimonio tangibile ed intangibile, e mettere in risalto i valori, le credenze, le conoscenze e le tradizioni, condivise in continua evoluzione. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la pagina dedicata [1].

[1] https://www.facebook.com/events/2426478977414947/