Al via il primo incontro per la co-progettazione del “Local Action Plan del Collaboratorio di Roma”!

Al via il primo incontro per la co-progettazione del “Local Action Plan del Collaboratorio di Roma”!

Sabato 16 marzo alle ore 11:00 presso Fusolab 2.0, prenderà avvio il percorso di co-progettazione del “Local Action Plan del Collaboratorio di Roma”. L’attività rappresenta una fase fondamentale del progetto Open Heritage, afferente al Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione Horizon 2020, il quale pone attenzione sulla valorizzazione delle heritage communities, con l’obiettivo di creare modelli sostenibili ed inclusivi di governance del patrimonio culturale tangibile ed intangibile.

Open Heritage promuove una definizione aperta del concetto di patrimonio culturale comprendendo tutti quei siti che, pur versando in uno stato di abbandono o di sottoutilizzazione, hanno un significato non solo pratico ma anche simbolico per le comunità di riferimento. In virtù del forte potenziale in termini di sviluppo sociale ed economico e di crescita per il territorio e per gli attori che su esso insistono, le azioni da porre in essere richiedono l’inclusione di tutti gli stakeholders attivi nell’area: cittadini, ONG, rappresentanti del governo locale, enti di ricerca ed imprese sono chiamati a definire linee di azione e modelli imprenditivi sostenibili ed innovativi. In tal modo sarà possibile trasformare le sfide del territorio in reali opportunità di crescita sociale ed economica, nonché in azioni che facilitano la coesione, l’integrazione e lo sviluppo sostenibile.

L’incontro sarà dunque aperto a tutti gli stakeholder attivi nel distretto Alessandrino-Centocelle-Torre Spaccata, verrà coordinato dal team LUISS LabGov e sarà finalizzato al definire la mission, gli obiettivi e le strategie del piano di azione locale, nonché a creare un’agenda condivisa per la strutturazione delle attività che prenderanno avvio nei mesi successivi.