‘‘Insieme per il bene comune – dalla terra al cielo” – 7 maggio 2016

‘‘Insieme per il bene comune – dalla terra al cielo” – 7 maggio 2016

Sabato 7 Maggio 2016 si è tenuto a Roma presso “l’Isola Felice”, giardino attiguo alla Chiesa di San Felice da Cantalice nel quartiere Centocelle, la giornata – evento ‘‘Insieme per il bene comune – dalla terra al cielo”: un’operazione di manutenzione civica e rammendo urbano conclusiva del programma di educazione non formale LUISS LabGov 2015/2016.

Sarà una giornata di festa all’insegna della collaborazione civica organizzata da Luiss LabGov e Associazione 100 e a capo con il supporto del Municipio V nell’ambito del processo Co-Roma.

schermata-2016-11-30-alle-13-56-47

Nel corso della giornata,organizzata da Luiss LabGov e Associazione 100 e a capo con il supporto del Municipio V nell’ambito del processo Co-Roma, è stato costruito nel Giardino San Felice un orto condiviso, con materiali reperiti e preparati dagli studenti del laboratorio educativo LUISS LabGov. L’orto condiviso è stato affidato alla gestione dall’Associazione 100 e a capo, un’associazione di genitori e nonni della scuola primaria Cecconi di Centocelle, che può prendersene cura all’interno di uno spazio verde adottato da qualche mese e sottratto quindi all’abbandono e al degrado.

schermata-2016-11-30-alle-13-57-06

L’evento ha avuto come scopo quello di diffondere una buona prassi a tutela dell’ambiente e della bellezza di Roma attraverso la promozione di forme di uso civico e cura dei beni comuni urbani. Gli studenti Luiss, assistiti da un pool interdisciplinare di paesaggisti e architetti di strada, social media managers, giuristi di comunità, designers dei servizi ed esperti di tripla sostenibilità hanno lavorato anche ad una strategia di medio-lungo termine per generare lavoro e solidarietà a partire dai beni comuni del quartiere Centocelle. Uscire dall’università per creare il primo “giardino di collaborazione urbana” è solo il primo passo per sperimentare nuove soluzioni e ‘‘coltivare’’ la collaborazione tra cinque fondamentali attori della città: i cittadini, le istituzioni, le imprese, le scuole e l’associazionismo.

L’installazione dell’orto condiviso è solo l’inizio di un percorso che ha come ulteriore obiettivo quello di portare allaschermata-2016-11-30-alle-13-57-31 costituzione di una nuova istituzione di comunità per la gestione di beni comuni fondamentale per il benessere del quartiere come il Parco di Centocelle. Dall’orto Luiss nasce un nuovo orto che simbolicamente rappresenta il ‘‘seme’’ che, partendo dalle risorse collaborative esistenti, vuole dare vita ad una nuova istituzione di comunità, una comunità attiva che abbia la possibilità di contribuire a riscrivere e disegnare quotidianamente le regole della convivenza sociale e lo sviluppo economico urbano nella gestione di servizi, attività, quartieri e beni della città insieme con le istituzioni pubbliche.

 

Lo scopo ultimo del processo Co-Roma_Roma collabora!, questo il nome che gli studenti Luiss hanno dato all’intero progetto, è quello di elaborare, disegnare e sperimentare una strategia di governance dei beni comuni idonea a configurare “la città e il territorio di Roma come beni comuni”.

13123115_1758165324403445_4880965067331012985_o